search

Cessione & Delega del Quinto

Tra i Finanziamenti nell'ambito del Credito al Consumo, una forma che ha avuto un significativo sviluppo negli ultimi anni, è quella della Cessione del Quinto, ovvero la possibilità cedere una quota del proprio Stipendio (o Pensione) netta fino ad un massimo del 20% (un Quinto) che il proprio datore di lavoro (od ente erogatore della Pensione), provvederà a pagare direttamente al Prestatore (Istituto Bancario o Finanziario) ogni mese a copertura del fianziamento...

Tra i Finanziamenti nell'ambito del Credito al Consumo, una forma che ha avuto un significativo sviluppo negli ultimi anni, è quella della Cessione del Quinto, ovvero la possibilità cedere una quota del proprio Stipendio (o Pensione) netta fino ad un massimo del 20% (un Quinto) che il proprio datore di lavoro (od ente erogatore della Pensione), provvederà a pagare direttamente al Prestatore (Istituto Bancario o Finanziario) ogni mese a copertura del fianziamento.

Con questo strumento vi sono diversi vantaggi immediati ma anche delle limitazioni

  • E' possibile finanziarie qualunque dipendente a tempo indeterminato o pensionato fino ad 85 anni di età
  • E' possibile richiedere cifre relativamente elevate senza concedere ulteriori garanzie 
  • E' possibile richiedere un finanziamento anche in caso di storico da cattivo pagatore
  • La durata massima del Finanziamento è di 10 Anni (120 rate)
  • Di conseguenza l'importo massimo finanziabile è direttamente proporzionale al Quinto da cedere


Le esigenze del Finanziamento sono quindi soddisfatte in maniera diversa da altre forme, non sono infatti necessarie altre forme di garanzia personale quali ipoteche, pegni o fideiussioni.
La rata massima inclusa di interessi ed oneri, sarà pari al 20% dello Stipendio o Pensione (Quinto Ceduto), quindi l'ammontare da rimborsare sarà pari a massimo 120 volte questo valore.

Negli ultimi anni visto il successo della formula della Cessione del Quinto, si è dato vita alla formula della Delega di un ulteriore Quinto (o del Doppio Quinto)

Si tratta come nel caso della Cessione, di una vera e propria Delega affinché il datore di lavoro paghi per conto del suo dipendente al soggetto Prestatore un'ulteriore 20% dello Stipendio a copertura di un secondo Finanziamento.

Mentre la Cessione può essere fatta anche sulla Pensione, la Delega può essere applicata solo sullo Stipendio. E' inoltre necessario che il datore di lavoro accetti di essere delegato (cosa alla quale non può invece opporsi per la Cessione del Quinto). 

L'esperienza del Mediatore Creditizio, permette di capire se questo tipo di Finanziamento rispetti le esigenze del Cliente, provvede a verificare e garantire tutta la documentazione, affinché si riducano al minimo (pressoché Zero) le possibilità che un proprio Cliente venga rifiutato. In questo modo sarà possibile accedere a Convenzioni Esclusive, e di conseguenza offrire i migliori tassi sul mercato.

Ogni pratica sarà quindi sempre seguita dall'inizio alla fine, interfacciandosi col datore di lavoro o gli enti che erogano lo stipendo/pensione dell'interessato in modo da soddisfare tutti i requisiti, facilitare la conclusione e fornire la migliore assitenza possibile per tutta la durata del finanziamento.

chat Commenti (0)
Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.