Credito al Consumo

La nozione di credito al consumo è posta dall'articolo 121 del testo unico bancario secondo cui essa ricomprende "La concessione, nell'esercizio di un'attività commerciale o professionale, di credito sotto forma di dilazione di pagamento, di finanziamento o di altra analoga facilitazione finanziaria a favore di una persona fisica che agisce per scopi estranei all'attività imprenditoriale o professionale eventualmente svolta".

E' evidente come vi sia un'ampia categoria e tipologie di contratto che possono rientrare nella fattispecie, a partire dalla semplice concessione del venditore fatta al suo cliente di pagare per un oggetto in quote dilazionate, al vero e proprio finanziamento concesso al consumatore da un soggetto terzo con lo scopo di saldare immediatamente quanto dovuto all'impresa per poi ripagare ratealmente il terzo finanziatore.

Se la concessione di un finanziamento è effettuata da parte di soggetto terzo nei confronti di un consumatore (cioè di un soggetto che non compie quell'acquisto per attività di impresa), questa può essere operata solo dalle banche o dagli intermediari finanziari.

Le principali tipologie di credito al consumo includono

  • Prestito Finalizzato (o Credito Collegato)
  • Prestito Personale (noto anche come Non Finalizzato / Non Collegato)
  • Carta di Credito Revolving
  • Cessione del Quinto dello Stipendio (o della Pensione)
  • Prestito con Delega di Pagamento (o Cessione del doppio del Quinto)

Ci sono 4 prodotti.

Visualizzati 1-4 su 4 articoli

Filtri attivi